Definire gli obiettivi e pianificare risparmio e futuro


245 visite Nessun Commento

seconda immagine postForever young, I want to be forever young…’. Così recitava il ritornello di una canzone pop degli anni ’80 che inseguiva il sogno dell’eterna giovinezza. D’altra parte ammettiamolo, chi non vorrebbe rimanere giovane per sempre? Pieno di energie, in forma fisica e con un orizzonte di vita lunghissimo?

Ora però torniamo coi piedi per terra. Se come me non sei più un ragazzo (anche se dentro ti senti ancora tale) e ripensi alla tua gioventù, molto probabilmente ciò che ti manca di più di quel periodo è un mix di incoscienza e spensieratezza, ovvero la possibilità di potersi permettere di sprecare una parte del proprio tempo perché sai di disporne di grandi quantità.

Recupera la spensieratezza (almeno in parte)

Detto ciò, avvinghiarsi nella nostalgia dei ricordi di gioventù è un esercizio di masochismo che ti sconsiglio vivamente dal momento che le lancette della vita scorrono solo in un senso: in avanti.

Tuttavia ciò non significa che sei destinato a vivere una vita priva di momenti di gioia, serenità e anche spensieratezza. Infatti, a prescindere dalla tua età attuale, il fattore principale che ti avvicina o ti allontana da un sentimento di ‘giovinezza interiore’ è il grado di consapevolezza che hai di te stesso.

Nel merito sono tre le domande che dovresti porti e alle quali rispondere con la massima sincerità:

  • Chi sono io oggi?
  • Cosa voglio diventare in futuro?
  • Quanto tempo mi occorre per farlo?

Infatti se sei consapevole di come sei oggi, sei in grado di auto-valutarti in maniera oggettiva (rilevando i tuoi punti pregi e difetti) e, soprattutto, saprai quale strada intraprendere in futuro perché avrai già davanti agli occhi la persona che vuoi diventare un domani. Infine il fattore tempo diventa la bussola del tuo percorso di vita.

Pianificare i risparmi imparando a gestire il tempo

Ciò che hai letto fino a questo punto sono le tappe di un itinerario attraverso il quale ti ho fatto avvicinare gradualmente al concetto cardine che sto per illustrarti, ovvero il rapporto che intercorre tra gestione del tempo e capacità di risparmiare.

– ‘Vorrei fare sport…ma non ho tempo’

– ‘Dovrei chiamare quella persona, ma non ho tempo’

– ‘Vorrei avere maggiore controllo delle mie finanze…ma non ho tempo’

Per quanto viviamo in una società dai ritmi accelerati ed abbiamo un sacco di impegni quotidiani sia lavorativi sia famigliari, si tratta solo di alibi per noi stessi.

Il ‘dovrei ma non posso’ corrisponde a non considera come priorità una scelta, un dovere o un obiettivo importante a data da destinarsi. Hai presente quando finisci un colloquio di lavoro e ti senti dire la famosa frase ‘le faremo sapere…’? Ecco, p così.

Nessuna certezza, nessun limite temporale, quindi nessun obiettivo raggiunto.

Tornano ai risparmi, sono un tema così importante per il tuo presente e soprattutto per il futuro tuo e della tua famiglia che non puoi permetterti di costruirti finti alibi. Perciò cancella dal tuo vocabolario la parola rimandare e trova subito il tempo per dedicarti ad essi.

3 + 1 approfondimenti utili per te in tema di risparmio e previdenza:

E soprattutto…

Conclusioni

Anziché inseguire l’utopia di rimanere giovane in eterno definisci oggi i tuoi obiettivi di risparmio e previdenza e perseguili con coerenza e costanza. Senza rimandare.

 

Tempus fugit…

 

 

Fonte immagini – Unsplash.com

245 visite Nessun Commento