Fondi pensione preesistenti

Voce creata da MEFOP


2.405 views No Comments

Definizione semplicefondi pensione preesistenti

I fondi pensione preesistenti sono quei fondi già presenti in Italia prima dell’emanazione del D. lgs. 124/93, che istituisce la previdenza complementare.

In massima parte, si tratta di fondi pensione istituiti all’interno di grandi aziende, di un gruppo societario (es. banche, compagnie di assicurazione e multinazionali) o per specifiche categorie, quali i dirigenti di azienda.

I fondi pensione preesistenti possono essere assimilati ai fondi pensione chiusi per quel che riguarda la loro caratteristica di rivolgersi ad una platea delimitata di soggetti.

Descrizione tecnica

I fondi pensione preesistenti sono quelli già istituiti alla data del 15 novembre 1992. In tale data entrò in vigore la legge delega in base alla quale fu poi emanato il Decreto lgs. 124/1993. Esistono due fattispecie di fondi preesistenti:
– Sono denominati fondi pensione preesistenti autonomi quelli dotati di soggettività giuridica.
– Sono denominati fondi pensione preesistenti interni quelli costituiti come poste di bilancio o patrimonio di destinazione delle imprese – banche, imprese di assicurazione e società non finanziarie – presso cui sono occupati i destinatari dei fondi stessi.
Con DM Economia 62/2007 è stata dettata la disciplina per l’adeguamento alla nuova normativa di sistema introdotta dal Decreto lgs. 252/2005. Il Decreto lgs. 252/2005 ha trasferito inoltre alla COVIP la vigilanza sui fondi interni bancari e assicurativi, in precedenza sottoposti rispettivamente alla supervisione della Banca d’Italia e dell’ISVAP.

Link

Fondi pensione preesistenti
Fondi pensione preesistenti interni diversi da quelli bancari o assicurativi
Fondi pensione preesistenti interni bancari o assicurativi

2.405 views No Comments

Glossario

ALLabcdefghijklmnopqrstuvwxyz