Turnover di portafogli

Voce creata da MEFOP


2.602 views No Comments

Definizione semplice

Il turnover di portafoglio del fondo è la misura che indica quanto viene movimentato nell’anno il patrimonio gestito dal fondo pensione in un determinato comparto, ovvero quanti acquisti e vendite di titoli sono stati effettuati dal gestore finanziario. È calcolato come rapporto percentuale fra la somma degli acquisti e delle vendite di strumenti finanziari e il patrimonio netto medio su base mensile del fondo stesso. Si precisa che, a parità di altre condizioni, elevati livelli di turnover possono implicare più elevati costi di transazione, con conseguente riduzione dei rendimenti netti.

 

Facciamo un esempio

Un livello di turnover di 0,1 significa che il 10 % del portafoglio è stato sostituito durante l’anno con nuovi investimenti.

Un livello pari a 1 significa che tutto il patrimonio è stato oggetto di disinvestimento e reinvestimento durante l’anno.

Descrizione tecnica

l turnover di portafoglio è una misura dell’intensità dell’attività di negoziazione svolta per il portafoglio di investimenti di un fondo. Un turnover elevato è sinonimo di un volume consistente di acquisti e vendite di titoli.
L’indicatore è calcolato come rapporto tra il valore minimo individuato tra quello degli acquisti e quello delle vendite di strumenti finanziari effettuati nell’anno e il patrimonio medio gestito:

min (acquisti; vendite) / patrimonio medio
Il denominatore del rapporto è rappresentato dalla media semplice dei valori mensili relativi al patrimonio investito in strumenti finanziari.
2.602 views No Comments

Glossario

ALLabcdefghijklmnopqrstuvwxyz